Incontri e seminari di crescita
personale e spirituale

Il viaggio interiore...che calma la mente e apre il cuore
  

Seminari ed Eventi

CASA SANGAM
Centro di Ritiri - Agriturismo Spirituale
Via S.M. Maddalena , 16
06024 Gubbio (PG) ITALY
Tel. +39 075.922.06.44
Cell:+393421076534
www.casasangam.org
info@casasangam.org

CASA SANGAM 
Copyright 2014© - All rights reserved

Log-in

Privacy

Web project: Marg8.com

pubblicato il 25/05/14


RECENSIONE SEMINARIO

Nel cammino evolutivo di una donna (ma anche di un uomo) possiamo distinguere 4 momenti  corrispondenti a 4 volti:
1.    Il volto eterno: espresso dall’anima nella sua completa innocenza e nel suo potere originale. Possiamo avere un esempio nell’infinita attrazione suscitata da un bambino piccolo e nell’affermazione: Io sono (non necessito di altro)
Riflessione: quando eravamo bambine e quel volto ci rendeva “magiche”, quali erano le nostre qualità? (La fiducia? La purezza? La spontaneità?)

2.    Il volto tradizionale: piano piano la nostra innocenza (e magia) hanno ceduto il posto a quello che famiglia, scuola, società, cultura, politica volevano da noi:  direttrici di vita.  Modalità di interazione e di interpretazione della vita che ci hanno protetto, ma ci hanno anche limitato. Abbiamo ceduto ad altri il nostro potere: io sono quello che tu dici io sia.
Riflessione: Come sono stata influenzata? In che modo questo volto mi ha dato sostegno o mi ha limitato? Come ha influito sulla mia autostima?

3.    Il volto moderno:  è il volto della reazione al condizionamento, il prendere coscienza di poter essere qualcos’altro, senza riuscirci pienamente essendo ancora nell’energia della reazione. Dove c’è reazione è difficile creare qualcosa di nuovo. L’energia della reazione è più legata al NO e manca di pace interiore anche se, in questa fase riconducibile a molte delle battaglie e posizioni femministe, le donne hanno sviluppato qualità come la competenza e la determinazione. Sovente invece mancano di dolcezza e comprensione. Io non sono quella che tu dici debba essere.

Riflessione: quali sono stati alcuni dei metodi che ho usato per liberarmi da aspetti della tradizione che non mi servivano più, per affermare la mia individualità? Vanno ancora bene? E se no, perché? Come il volto moderno può alimentare la mia autostima? Cosa sto sacrificando, o ho sacrificato per poter indossare questo volto? Quali abitudini ha sviluppato?

4.    Il volto di Shakti: mentre gli ultimi due volti non fanno parte della nostra natura ma della nostra storia, in questa fase realizziamo il “ritorno a casa”, che non si realizza spontaneamente, ma dobbiamo volerlo e cercarlo, attivando il nostro potere interiore e arrivando alla stabilità nonostante le esperienze vissute. Possiamo tornare a quella fonte di amore che non ci rende dipendenti. Questo è il volto dell’equilibrio tra cuore ed intelletto, tra qualità maschili e femminili  che ci dà il potere di uno stato integro, pieno, e la capacità di prendere le giuste decisioni.
Io prendo il potere per essere quella che sono.
Riflessione: quali sono i valori o le virtù di cui faccio tesoro? Cosa mi aiuterebbe a viverle pienamente? Cosa me lo impedisce? Quali sono le abitudini che nutrono il mio più alto sé nell’essere la persona che voglio realmente essere?


Precedente | Successivo

FacebookTwitterGoogle+Invia per email